RSS

Archivio mensile:aprile 2012

i “geni” del debunking e i campetti della stratosfera

un gentile lettore mi segnala questo post a riguardo del mio articolo su un sito di meterologia che onde evitare attacchi di diarrea non citero’ ma cito volentieri il divertente commento del solito trio ben noto di disinformatori

FAbio

Eccola l’ennesima prova fumante. Ma prova di che?? Ma chediabolico…geoingegneria, sono studi che si fanno su piccola scala

eh si  le tecniche in questa categoria includono l’iniezione di aerosol  di solfato nella stratosfera solo sul cesso di casa sua (documento house of commons) l’unico cesso al mondo posizionato tra i 18 kilometri e 45-50km di altezza!

appezzamenti di terreno e si fanno anche in italia da tempo per capire quali sono gli effetti delle modifiche climatiche a cui andiamo incontro.

i famosi piccoli appezzamenti di terreno che si vedono dalla stratosfera eh beh… chiaro no? Vedete se da questa angolazione potete apprezzare anche il campetto del signor FAbio!

Io non ci posso credere che leghiate tutto a un manipolo di minchiate americane

ma io invece non posso credere che lei sia riuscito a dire un numero di minchiate simili in quattro righe semmai!

Preoccupatevi del climate change in maniera sana,

io invece la manderei proprio in miniera altro che maniera! Sapete cosa vuol dire qui il disinformatore di maniera sana? Vuol dire che anche voi come dice Al Gore e Holdren vi dovete preoccupare dell’effetto serra (che hanno loro nel cervello) e che dovete cosi gestire la cosa in maniera sana… ecco  che si sono risputtanati per l’ennesima volta!

non con queste baggianate che non fanno che ingrassare i loro propositori..gli aerei c’entrano solo per la porzione di inquinamento che a loro compete,

le iniezioni in atmosfera di solfati le faranno con i vapori che escono dalle parti basse di FAbio probabilmente o dal cervello…  o magari dal cesso stratosferico sul campetto altrettanto stratosferico, oppure dalle sue stratosferiche idiozie.

come la tua auto, la tua caldaia, il tuo condizionatore. Vedi? anche tu fai geoingegneria perchè anche tu cambi il clima.

ah eccola ti pareva che mancava la seconda frasetta sul global warming? Usi il condizionatore, la caldaia Cattivaccio dai su! Ora  per punizione vai a sentire 4 ore di conferenza di Al Gore-tek sul pericolo del cambiamento climatico… Avete capito chi e’ questa gente? La stessa che poi magari scrive preoccupata del global warming su qualche altro blog magari… dire che siano patetici e poco! La gente che in tutto questo non ci vede la palese malafede deve essere proprio cieca!

Quindi sei chimico. sei parte del complotto e quindi mi autorizzi a venire a casa tua con uno stinger? Spegni il condizionatore e vedrai che il clima si modifica un pelo meno…un pò di sale in zucca no eh..

Io magari con uno stinger non ci verrei, a vedere pero’ il tuo campetto che si vede dalla stratosfera, sarebbe interessante….

Vi rendete conto che razza di personaggi sono questi? Conoscenza scientifica come vedete zero, tecnica, zero, di ragionamento zero, sintesi zero, insomma zero su tutto. Pero’ come avete visto i riferimenti al global warming come spot ve la rifiliano comunque. Deve stare sulla paginetta in foglio excel del disinformatore (pagina prebende): Euro 100 per le scie chimiche, euro 600 se ci metti anche la pubblicita’ sul global warming… e per rimpinguare il gettone presenza! Che tristezza che fanno, davvero… sconfinata! Comunque se questi signori cominciano a scrivere su un sito di meterologia,  si sentono circondati… e si giocano le loro ultimi tristi carte, quando poi alle loro baggianate (presentate anche male)  anche l’ultimo dei beoni che scambia la scienza per lo scientismo non li seguira’ piu’, essi  spariranno nella cloaca da dove erano venuti. Signori della disinformatia, mettetevi il cuore in pace, per voi e’ finita la pacchia

Game Over!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 aprile 2012 in chemtrails, disinformatori, verita'

 

FUD: le tecniche disinformative che funzionano QUASI sempre!

Con Fear, Uncertainty and Doubt (FUD) (“paura, incertezza e dubbio”) si intende una strategia di marketing basata sul diffondere informazioni negative, vaghe o inaccurate sul prodotto di un concorrente, tali da creare un clima che scoraggi l’acquirente/consumatore.

Il concetto può essere in un certo senso assimilato – in assenza di un’esplicita intenzionalità a danneggiare – alla cosiddetta sindrome di Cassandra, abitualmente riferita alla figura mitologica di Cassandra e alla condizione di chi formula ipotesi pessimistiche nella convinzione di non poter fare nulla per evitare che si realizzino. Da cui il detto: essere delle Cassandre, o fare le Cassandre.

Ora non vi sara’ certo sfuggito che insieme al Card Stacking una altra tecnica utilizzata in determinati articoli che dicono di informare il pubblico  su determinati fenomeni, (ma non ritorniamo sulla questione) e’ quella del FUD.  Questa e’  una tecnica, molto utilizzata per distrarre il pubblico internettiano… Vi ricordate la famosa notizia dell’aereo della cia che si e’ schiantato in messico pubblicata dal sottoscritto qualche giorno fa?  Ora  in un forum esterno al sito  un lettore ha fatto notare che la notizia presentata dalla fonte non fosse  nuovissima. Personalmente non capisco quale sarebbe lo scopo di un blogger  di  riportare una notizia di quasi due anni prima, ma vabbene… diciamo che il suddetto blogger abbia ripresentato una notizia vecchia, puo’ accadere, ma  quello che  pero’ NON ACCADE MAI nelle notizie vecchie e che si tenda a coprirla con la tecnica del FUD, qualche giorno dopo la sua “erronea” pubblicazione, non vi pare? Perche’ quindi distrarre il pubblico di oggi da una notizia di un aereo caduto in messico con la cocaina di due anni fa?

Mi chiederete ma perche’… quando e’ successo che in questi giorni che questa notizia apparentemente vecchia, sia stata colpita da tecniche di disinformazione?  Eccolo qua il polverone, del FUD bello e pronto per nascondere “guarda tu il caso” una notizia, vecchia di due anni fa: notate la data dell’articolo di FUD

Boeing 727 Crashes in Mexico—as Part of TV Show

Discovery Channel will air footage later this year

By Kate Schwartz,  Newser Staff | Suggested by ClickItOrTicket
Posted Apr 30, 2012 12:44 PM CDT

(Newser) – A Boeing 727 crashed in a Mexican desert on Friday—on purpose. The staged event was carried out by the Discovery Channel, which will air the “groundbreaking” footage as part of a documentary series called Curiosity. With a name like that, it doesn’t take much of a stretch to figure out what the network was trying to do: answer “the big questions about how to make plane crashes more survivable.” To do that, it orchestrated what it calls a “serious, but survivable, passenger jet crash” using a plane stuffed with crash-test dummies and cameras, reports the Los Angeles Times.

No word on what conclusions it drew, but Discovery did seek to allay a few concerns: The pilot is just fine (he ejected just before the crash); the network made sure to keep things safe (Mexican military and police and private security were present); and it didn’t junk up the desert (the plane will be salvaged and Discovery hired a group to perform an “extensive environmental cleanup operation”).

Avete capito che pietosa  “arraffazzonata” hanno fatto? Prima hanno tentato di coprire la notizia, facendo far credere che la notizia era vecchissima e poi quando hanno visto che la notizia continuava a girare, hanno cercato di far credere alle persone che il jet (quello privato con quattro tonnellate di cocaina) fosse un documentario… Pero’ che documentario! Sono curioso di vederlo e sopratutto capire  perche’ e’ stato deciso un documentario simile guarda caso IN MESSICO!. Si spendono milioni di dollari per fare un documentario  per vedere se uno sopravvive ad uno schianto nel deserto? Se c’e’ lo chiedavano, gli avremmo detto in coro: NO! NON SI SOPRAVVIVE…FINITO IL DOCUMENTARIO! Ma pensano davvero che siamo tutti dei cretini? Mi sa di si.

Davvero, ma nemmeno nei film hollywoodiani avrebbero pensato una idiozia simile! Certo se questa e’ la CIA di oggi, comincio a “rimpiangere” quella vecchia dei tempi di Ruby e di Oswald, quella almeno era  proprio la CIA! Sembra diventato un meccanismo di enterteinment per il pubblico, come i films di Cameron, questi non sono piu’ nemmeno un pallido ricordo dei tizi che erano a Fort Lauderdale, secondo me!

Ormai questa gente che dice di far parte dell’intelligence,  sembra davvero un bestione instupidito e agonizzante (almeno per noi teorici della cospirazione prima era un osso duro) e meno male che sono intelligence mi pare di aver a che fare con lo stupidence! Questo secondo me e’ avvenuto  quando qualcuno dell’elite degli Illuminati nell’ultimo cambio di guardia al livello medio alto della piramide (suppongo) abbia deciso di mettere degli “utili idioti” invece di tenersi nella Agenzia qualche testa pensante e i risultati secondo me sono stati disastrosi,  come nell’esempio di questo articolo. Qualche aggettivo per definire questa gente che ormai non assomiglia piu’ nemmeno all’intelligence service americana ma ad un gruppo di scimmie ammaestrate da circo?

affrettato, pietoso, rappezzato, rattoppato, trasandato || Vedi anche: abborracciato, malfatto, raccogliticcio, rimediaticcio, superficiale, buttato là, messo insieme, stentato, negligente, rimediato

 

Se me ne accorgo io che non sono un James Bond  ma un semplice studioso figuriamoci, quelli  che  ci lavorano per davvero nei servizi segreti!

 
1 Commento

Pubblicato da su 30 aprile 2012 in CIA, disinformatori

 

attenzione attualmente anche il sito del prigioniero e sotto attacco

da un anonimo personaggio che probabilmente sta tentando di fare la stessa cosa al sito di tankerenemy…

se la sta prendendo direttamente con il panello dato che non riesce a forzare i sistemi di antiflood preposti dal sottoscritto…

stanno davvero alla frutta questi

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 aprile 2012 in Uncategorized

 

comincio a sentirmi l’assange dei teorici della cospirazione

sara’ positivo? ovviamente non lo so… non trovate anche voi? O forse una specie di minatore da notizia!

Mi spiego meglio sembra che effettivamente non moltissimi abbiano notato certe relazioni nelle notizie pubblicate, un pezzetto di qua un pezzetto di la’ e fai il quadro completo al lettore…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 aprile 2012 in Uncategorized

 

i “casinisti” politici

 

Mi chiedo personalmente come cittadino e come persona che tratta di determinati argomenti come sia possibile che ci siano elettori che abbiano potuto votare un personaggio simile: Pochi minuti fa ascoltando che tempo che fa, (trasmissione a strascico della propaganda radical chic) Fazio finalmente fa una domanda che ha un senso a Casini: Ieri ne parlavo con Romiti (NdA Romiti ah beh adesso se ne e’ accorto Romiti? Parla lui poi il presidente dell’associazione Italia-Cina che lui stesso ha fondato!) e ha fatto mi ha fatto notare che in italia ci sono 10 persone che detengono lo stesso potere economico comparabile  ben con tre milioni di italiani. Casini: si ma non facciamo che queste persone scappino via… Casini mi scusi dove vuole che scappino queste dieci persone, dato che buona parte del loro potere economico e’ sopratutto immobiliare? Si caricano le case sui jet personali e fuggono ai caraibi? Davvero, spero che si tratti solo di propaganda politica per quei dieci signori, perche’ una frase cosi idiota non l’avevo sentita nella storia della Politica della Prima e della Seconda Repubblica messe insieme! Io spero che l’abbiano ascoltata i suoi elettori e ne bastano 3 milioni di italiani (quelli per l’appunto che penserebbero di votarla e che fanno parte di quel rapporto di 10/3milioni) che decidano che un politico simile che dice frasi simili non merita certo il voto, pero’ non si preoccupi casini puo’ sempre contare su quei dieci voti.  Eccoli i “casinisti” politici.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 aprile 2012 in Uncategorized

 

the dodo

 

I see a white haired man, he’s got a suit on hand
He’s telling people how they’re supposed to live
Nobody’s listening to the politician
No matter what sage advice he has to give

He’s got a clumsy, outdated m.o.
And he’s come to a fork in the road
And there is only one direction to go

Among the commuters, dwarfed by the skyscrapers
I watch the countless millions fighting for space
See hateful, petty acts, disjointed images,
And can’t believe that I’m one of the same race

We’re all just struggling to cope
And we come to a fork in the road
As we watch our foundations erode
There’s only one direction to go

It’s the way of the dodo, such a noble destiny
It’s the waltz of desperation, passed along to you and me
The way of the dodo
We’re all just struggling to cope
And we come to a fork in the road
As we watch our foundations erode
There’s only one direction to go

It’s the gray stuff in your head

It’s the pulse of the living and the voices of the dead

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 aprile 2012 in Uncategorized

 

non capisco l’accanimento nei confronti di Beppe Grillo

Premetto una cosa prima di inziare: Io l’unico grosso dubbio che ho sul Grillo none’ solo riguardante un video che e’ stato distribuito dalla stessa casa editrice che gli distribuisce il suo materiale, la casaleggio associati che si chiama prometeus. Ora la questione per una persona come me  si interessa proprio ai simbolismi e agli illuminati  e’ decisamente pesante da digerire.
youtube http://www.youtube.com/watch?v=HsJLRX-nK4w

E uno come me che guarda i simbolismi e si permette nel suo piccolo di studiarli, non puo’ certo notare questa cosa. Insomma tutta questione “man is god” nel video, l’occhio nel triangolo, la citazione a prometeus che possiamo ritrovare una statua in bella mostra nel Rockfeller Center insomma a me da parecchio da pensare.

Quindi sarebbe davvero intellettualmente poco onesto da parte mia e nei confronti dei miei lettori non presentare questa spada di damocle del simbolismo “illuminato” sulla testa di Grillo. Sinceramente pero’ forse si comincia un po’ troppo ad esagerare sulla questione Grillo-movimento5stelle . Insomma prima di tutto si rischia di buttare il bambino con tutta l’acqua sporca (il movimento 5 stelle) io li ritengo tutti in buonissima fede e credo davvero che siano persone che vogliono cambiare le cose. Quindi secondo me purtroppo sbagliando, si fa il gioco del potere, che cerca di sminuire Grillo per evitare di dare la voce a quelli del movimento. Grillo finalmente pubblicamente ha detto quello che tutti pensiamo sulle banche (e chi c’e’ dietro)  e adesso proprio che comincia a dire le cose chiaramente sulle strutture piramidali Goldman Sachs—->banche italiane lo si prende a pesci in faccia? Strano davvero, ma non e’ la stessa cosa che diciamo e continuiamo a dire tutti noi da anni? Siceramente io non guardo la simpatia/antipatia di chi dice qualcosa ma faccio molta attenzione a cosa dice. Non conosco personalmente il movimento cinque stelle, quindi la mia opinione e meramente quella di un osservatore esterno. Li ho sentiti parlare a piazzapulita e mi paiono persone sincere e seriamente interessate al problema mondiale.  Quindi se mi permettete questa volta voglio difendere il movimento delle persone oneste che sono prima di tutto in prima linea sul problema che ci sta scaraventando in un baratro senza uscita. Non si puo’ trattare tutto molto superficialmente come fa il mainstream media della propaganda che quando parla di persone seriamente interessate al nostro cupo futuro, gli piazza l’epiteto “Ah si i grillini”, facendo scadere tutto in una sorta qualunquismo privo di contenuti. Io che non conosco il movimento ho chiaramente compreso che Grillo e’ solo la cassa di risonanza e cio’ non e’ stato capito dagli intellettuali molto piu’ attenti alla  situazione politica italiana? Mi pare strano. Quindi quando vedo l’accanimento “intellettual-terapeutico” mi comincio sempre a mettere in allarme, sopratutto quando questo apparentemente sembra dare ragione allo stesso mainstream media di 4 anni fa che ripeteva come un mantra le stesse cose molti anche nei media alternativi  oggi sembrano scrivere. Insomma mi dispiace ma secondo me qui si sta prendendo una cantonata paurosa. Io non posso credere che dietro alla casalinga, all’impiegato stanco e licenziato, al disoccupato e al cassaintegrato che partecipa attivamente siano tutti partecipi di uno oscuro piano a favore del globalismo del Nuovo Ordine Mondiale, non dimentichiamoci che proprio i disoccupati, i cassaintegrati, le casalinghe gli impiegati finiti in mezzo ad una strada, quelli che partecipano al movimento appunto, sono le VITTIME del Nuovo Ordine Mondiale e non i carnefici. Non bisogna mai dimenticarselo.

Invece qualche autrice (anche lei appassionata alle tabelline dei delitti eccellenti), se ne uscita, con un articolo che ritengo abbastanza superficiale, poco significativo e con qualche punta di cattivo gusto che si chiama “gli utili idioti” Non so se questo qualcuno se la prendesse indirettamente con proprio il movimento a 5 stelle, beh allora permettetemi di dire una cosa: Non ritengo che la casalinga, il povero cassaintegrato, e il disoccupato si possa preoccupare di elucubrazioni di chi come loro non ha problema di non riuscire ad arrivare a meta’ mese e di decidere se mangiare a casa propria o alla caritas (statistica delle famiglie italiane tragicamente in aumento), queste persone non hanno problema di comprarsi la Harley oppure di andare agli incontri del Soka Gakkai, (come qualcuno che fa la predica dal pulpito) questi sono cittadini italiani che cominciano a saltare la cena. Permettetemi dunque di dire che se la critica dell’articolo era diretta proprio alla base del movimento 5 stelle (che a me sembrano davvero brave persone) vorrei  dire che io contrariamente all’articolo succitato mi  schiero con questi “utili idioti” (come li chiama l’articolista) che preferisco sicuramente “agli inutili idioti”, ovvero quelli che criticano senza poi effettivamente contrapporre una alternativa!

 
1 Commento

Pubblicato da su 29 aprile 2012 in Uncategorized