RSS

La disinformazione ufficiale ormai e’ in rotta…

17 Mag

la disinformazione arrugginisce

Brutti tempi e periodo di vacche magre per quelli che ridacchiavano smargiassamente, ora a ridacchiare sono gli altri a vedere come si siano ridotti in modo alquanto triste, si rifilano articoli ormai senza senso, ridendo ormai sguaiatamente ma e’ chiaramente visibile il loro imbarazzo, ormai circondati da persone che non gli danno piu’ il minimo consenso, rendendosi conto che ormai i giochi sono finiti. Game over..direbbe qualcuno, almeno per quelli ufficiali di disinformatori, su quelli non ufficiali ormai bisognerebbe aprire un capitolo a parte invece. Guardando un articolo del famoso principale sito del Clown Bozo si vedono pallide argomentazioni che ormai toccano la becera trivalita’ ancor di piu’ di quella a cui eravamo gia’ abituati a vedere. Ormai come i robottini a molla continuano a sbattere la testa quadra sullo stesso spigolo sperando che qualcuno gli dia visibilita’, senza per altro ormai riuscire ad interessare probabilmente nemmeno il piu’ rimbambito dei visitatori nel web. Qualcuno col sale in zucca avendo visto la malaparata si e’ dileguato, qualcuno ha abbandonato il blog e addirittura qualcuno lo ha cancellato. Ormai questa gente aspetta che gli si scarichino le batterie. L’unico che e’ rimasto con ancora un po’ di sale in zucca e’ il noto sito delle perle che ormai, spara sulla croce rossa, non sapendo piu’ con chi prendersela e andando a riciclare dei siti che praticamente leggeranno si e no due persone all’anno, come svegliamoci insieme che alexa da in posizione, udite udite: 17milionesimo!

In pratica lo hanno letto quelli di perle e forse e l’autore del sito durante la sua solitaria permanenza nella rete.  Chissa’ come  questi signori riescano a trovare praticamente siti che non visita nessuno anche questo e’ un mistero…  perche’ davvero uno con una posizione su alexa come 17,500,977 con tre link (probabilmente quattro con il loro) di cui tutti e tre che fanno riferimento al blog del probabile gestore del sito deve essere proprio come cercare un ago in un pagliaio. Se si sono ridotti a cercare simili siti ormai stanno davvero alla frutta.

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 17 maggio 2012 in disinformatori

 

Una risposta a “La disinformazione ufficiale ormai e’ in rotta…

  1. prisonern6

    17 maggio 2012 at 9:01 pm

    ticinese ancora vieni a visitarmi? Aspetti che inciampo in qualche notizia eh? Contaci poco ticinese… chi visse sperando mori’ evacuando… piuttosto prega se credi o senno’ metti un cero alla foto noto santo polivalente! Ora sono cazzi vostri (e scusate il francesismo)

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: