RSS

Archivio mensile:giugno 2012

una questione privata…

get rid off such a garbage bag!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 giugno 2012 in Uncategorized

 

Tag:

le mie amarissime conclusioni su certi siti cospirazionisti esteri

qualcuno piange per il portafoglio vuoto… ma chi ti ha obbligato il dottore ad investire su un sito? Ti e’ andata male? Hai fatto i conti senza l’oste probabilmente!

Misi all’apertura del mio sito tra i link consigliati conspiracyhq perche’ anche se molte volte era infarcito con pubblicita’ poco gradite e qualche notizia evidentemente buttata li’ senza nessuna fonte attendibile… era un buon sito per iniziare a fare una ricerca seria perche’ tra i vari articoli, alcuni davvero poco leggibili ce ne erano parecchi  che erano interessanti invece adesso sconsolatamente visitando il sito (con una grafica scarna e brutta e senza nessuna notizia davvero interessante) ci si ritrova con questa roba qua…

http://www.conspiracyhq.com/blog/our-modus-operandi-the-uncensored-story-behind-conspiracy-hq/

Al lettore sinceramente interessa assai poco i costi del sito e interessano ancor meno le melanconiche lamentele sui problemi di conquibus economico dell’autore… L’autore del sito non riesce ad entrare nei costi? O ha fatto molto male i conti, oppure pensava di guadagnare senza sudare,  in entrambi casi sintomo di cattiva lungimiranza . Se uno sa che non rientrera’ dei costi si apre un sito su un hoster gratuito  lasciando perdere tutta la pubblicita’ di google (che detto tra noi alla fine ti fai sostenere proprio quelli che fanno parte del sistema che criticava il sito) si stringe i denti e si va avanti. . Personalmente sono 5 mesi che ho uno spazio su un hoster gratuito  e  quindi un ringraziamento  personale a 6serve. Io di adsense di google me ne frego, come me ne strafrego di tutto il teatrino di MW sul giro speculativo di pubblicita’ di Google. Conspiracyhq a guadagnato quasi 1000 dollari con le varie pubblcita’ e si lamenta pure? Io da sei mesi non riesco a trovare uno sponsor pubblicitario per passare ad una situazione server con l’hoster piu’ stabile… e orgogliosamente non  ho ancora guadagnato un euro e lo ripeto ORGOGLIOSAMENTE. Questo e’ anche il modus operandi di certi siti e invece questo e il mio Modus Operandi: Io lo faccio per informare le persone e senza l’idea di guadagnarci sopra. Se qualcuno pensava di gestire in modo lucrativo la questione della teoria della cospirazione, copia e incollando qualche notizia presa da altri, ha fatto i conti senza l’oste… La libera informazione se e’ libera ha un costo e molte volte, il suo maggior costo e proprio quello di non incassare un centesimo, se davvero lo si fa per informare gli altri.

P.S. io all’autore del sito vorrei fare una domanda: hai aggiunto che e’ vietato copiare parzialmente parte delle notizie (beh giustamente uno fa quello che meglio ritiene con le SUE notizie) ma se quel sito per anni non faceva che prendere articoli da VigilantCitizen e  TIS ora nega la possibilita’ di condividere tale informazioni, ah beh finche’ era il sudore degli altri… ciccia quando e’ il tuo invece… Che coerenza! Beh se pensavi che fosse un business compa’ hai sbagliato proprio strada te lo dice number6

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 22 giugno 2012 in siti

 

Tag:

il prigioniero: attacco al server

sembra che quest’oggi ci sia stato un attacco massiccio da parte  di sconosciuti sul server del provider, che ha mandato in too many connections il server dei db sul sito sembra che l’attacco sia stato diretto proprio sulla parte sull’host del server dove era storato anche il mio … che coincidenze… eh?

P.s e inutile che qualcuno provi anche ad attaccare le mie vecchie versioni dei moduli sono state tutte aggiornate, grazie per avermelo ricordato

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 21 giugno 2012 in Uncategorized

 

l’accerchiamento…

Se e’ vero che oggi esistono attualmente un certo numero Liberi e Seri ricercatori che provano a presentare alle persone interessanti documenti e  determinate informazioni difficili da reperire e’ vero che si trovano un po’ come il generale Custer a Little Bighorn e alla fine qualcuno spera sempre che gli ufficiali come nella battaglia sparino ai propri alleati e a se’ stessi dato che ormai si sentono circondati. Il vero problema  che oggi deve affrontare un ricercatore Serio e quello non tanto di difendersi dai nemici palesi, quanto difendersi dagli amici non proprio amici. Quante volte molti serissimi ricercatori nel settore si ritrovavano circondati da gruppi di isterici settaristi che inneggiavano a chissa’ quale stranissimo GURU oppure vedono la simbologia dell’Apocalisse di San Giovanni anche nel numero di scarpe che portate. Questi sono i reali e tangibili problemi di quei ricercatori che tentano di informare in modo neutrale il pubblico di determinate tematiche, gia’ difficili di per se’. Bisogna contare che esiste anche un determinato numero di “ricercatori” che con la scusa di cercare qualcosa presentano teorie che sono le solite armi di distrazione di massa, per il pubblico e che in realta’ ripetono le medisime cose da anni senza poi realmente approdare a nulla, se non finire per intervistare o essere intervistati o andare in qualche conferenza a ripetere le solite cose. Quando qualche ricercatore, che sia italiano o estero non aggiunge nulla a quello che ha gia’ detto dopo anni e quindi non scopre nulla di nuovo, vuol dire che lo fa per altri scopi, la ricerca anche in questo settore tende ad avanzare, la propaganda, oppure l’arma di distrazione di massa del  “pane et circense del mistero”, non avanza mai. Le frasi della propaganda sono sempre le stesse come i giochi del “circo” sono sempre i medesimi.

Quando uno di questi seri ricercatori, con fatica si avvicina alla verita’ o a uno dei risvolti della ricerca che potrebbe portare a svelare qualcosa ecco che esso viene circondato come il Generale Custer dai Sioux, quelli prezzolati e pubblicamente nemici e quelli farsescaente amici che in realta’ fanno lo stesso gioco dei disinformatori prezzolati, insinuando dubbi e perplessita’ sul ricercatore o sullo studioso, cosi’ si finisce per essere preso tra due fuochi, quello delle “buffonate” dei cosidetti disinformatori pubbblici e quello dell’ “infiltrato disinformatore” da parte dei cosidetti alleati che poi alleati non sono. L’unico consiglio che posso dare alle persone che fanno Ricerca Seria e quella di capire che forse questi Sioux talvolta portano la stessa divisa del Generale Custer!

Sempre All’Erta!

NumberSix

 

sonia topazio… i vulcanologi i geofisici e gli “scienziati” e che scienziati!

E’ divertente vedere personaggi con la piccozza in mano come il noto amico di riosaeba che si spertica sulle problematiche geologiche mentre il capo dell’ufficio stampa dell’istituto di vulcanolologia e geofisica si spertica su altro.. C’e’ da stupirsene? Direi di no, io molti geologhi italiani invece di mandarli a scaldare la poltrona a spese nostre li manderei non con la piccozza ma con il piccone in mano in qualche bella miniera a loro scelta, sopratutto per asportarare il noto combustibile fossile di 300 milioni di anni fa.

la piccozza di tozzi

altri tipi di piccozze dell’addetta stampa dell’istituto di vulcanologia

scrive il fatto quotidiano:

Vi dico il nome del politico che mi ha raccomandata se mi dite chi sono i precari che tentano di ancora di screditarmi tirando fuori il mio passato osé. La loro è solo invidia, ma non sono diversi, sono messi lì dai baroni universitari. La differenza è che io ho un grande passato e posso riciclarmi, loro fuori dall’istituto non contano un cazzo”. Dopo la nomina a direttore generale dei vulcanologi di un insegnante di educazione fisica raccomandato dalla Gelmini si apre il caso dell’ufficio stampa con trascorsi di film erotici e copertine di Playboy.Si chiama Sonia Topazio ed è l’unico terremoto d’Italia che si può prevedere. Il centro del sisma, del resto, è sempre lo stesso: il suo passato senza veli che riaffiora ciclicamente. Potentina, classe 1969, da dieci anni è la voce e l’immagine del prestigioso Istituto di geofisica e vulcanologia, dove da un decennio svolge le funzioni di capo ufficio stampa. Ma per alcuni è ancora e sempre “Topazio”, bella e talentuosa attrice di film erotici e soft-porno. Topazio oggi è una “vulcanologa” tra due fuochi. A tirar fuori i suoi trascorsi bollenti sono alcuni tra i 400 riceratori precari dell’Istituto che da anni lottano per avere un contratto stabile.

Di per se stesso non puo’ sfuggirvi il fatto che parecchi di questi disinformatori che continuano ad attaccare Rosario  e anche il sottoscritto vengano da questo bell’ambientino… scommettiamo che non solo la signorina Sonia Topazio sta li’ perche’ l’ha raccomandata qualcuno… potete scommetterci le mutande (esclusi certi addetti stampa che le mutande non le portano proprio).

La vulcanologia e la geofisica… che scienziati!!!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 giugno 2012 in disinformatori

 

Tag: , ,

essse se sei il tizio che fa il traduttore in quel del ticino

e non sai la differenza tra una citazione bibliografica e un copia e incolla, mi chiedo in quella casa editrice cosa facevi… ah aspetta installavi tomcat…:D

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 giugno 2012 in disinformatori

 

bozo il disinformatore pasticcione con alla bava alla bocca


Qualcuno mi segnala l’ennesimo articolo copia e incolla sputabile… del sito di bozo il clown.. alias strakerenemy io ci rido sopra perche’ vedo che ci perdono il fegato e piu’ ci perdono il fegato e piu’ mi ci diverto… davvero pensano che io mi ci arrabbi…  come mi conoscono poco veramente! Pubblicano il mio articolo su Pico della Mirandola e probabilmente a causa di quei due neuroni ormai in stato necrotico (e pagati anche troppo profumatamente con le nostre tasse ) cercano di ridicolizzare qualcosa che nemmeno capiscono, pero’ davvero se continuano cosi’ questa loro rabbia repressa potrebbe sfocare in emorroidi, che dalla scatola cranica  potrebbero spostarsi al deretano portandosi appresso quei due neuroni comatosi che ormai invocano pieta’.  Altro che posti pubblici (pagati con le nostre tasse) a tirare l’aratro con i denti vi manderei.
Grazie della pubblicita’  e grazie sopratutti ai vostri diverentissimi rigurgiti di bile nei miei confronti… che per me sono dei divertentissimi intermezzi comicamente involontari alla monty python, gestiti ormai da quelle poche unita’  di disinformatori che vi sono rimaste. Mi diverto un sacco davvero e dato che sul blog sono a corto di notizie vi pubblico volentieri con i miei commenti in neretto.

Avete fatto caso che le sette, ed i gruppi di cospirazionisti hanno le stesse meccaniche sociali?

anche gli imbecilli come te hanno le stesse meccaniche sociali infatti vi riunite tutti sullo stesso sito di bozo il clown…

“”Personalmente ho notato che qualsiasi sociopatico da me incrociato aveva effettivamente questa caratteristica: Non riconosceva mai i suoi errori e non accettava delle posizioni anche logiche e coerenti.”””disse six a straker …   Sapevi che l’ossessione per le persone e’ sintomo di serissimi problemi sociali e psicologici… hai mai provato a parlarne con uno psicologo professionista? Prova

L’ho pensato pure io 😀  Allora ti consiglio lo stesso psicologo, magari se andate in due avete uno sconto comitiva

questa persona ha fatto il ritratto di Rosario FALSARIO marcianò e di corrado CANNAIOLO penna Ue sputabile, come stai tu sei il genio della comitiva vero? Ho letto alcuni tuoi commenti a parte offendere non riesci a fare altro devi aver studiato fino alla quinta elementare, finita malamente probabilmente e poi ti hanno recultato vero? Si vede

Ogni tanto parlo sul serio: premesso che non sono uno psichiatra (ma un po’ m’intendo della materia) e che non è corretto (eufemismo) far diagnosi a distanza in stile “porta a porta” (ma 1) questo è un blog 2) si sta discutendo, e non affibbiando etichette a nessuno, qui tutti quanti si ha rispetto delle persone) confermo che il problema che s’acconguaglia ad es. al coglione strozzato (LOL) è un disturbo narcisistico di personalità. E allora se tu premetti di non essere uno psichiatra cosa minchia parli a fare? Ogni tanto per il bene delle persone con un bene intellettivo normale che per sbaglio possano incappare in quella cloaca di blog, se non scrivessi queste idiozie non faresti un soldo di danno sai? Torna a giocare con le carte che quello sei capace a fare a pensare no… torna ai giochini di prestidigitazione vai

Personalmente ho notato che qualsiasi sociopatico da me incrociato aveva effettivamente questa caratteristica: Non riconosceva mai i suoi errori e non accettava delle posizioni anche logiche e coerenti. Cari lettori fate sempre attenzione a chi non vi chiede mai scusa o non riconosce i propri errori perche’ e generalmente un sociopatico pericoloso.
Dunque, abbiamo un esperto di sociopatia… o un esponente della materia? Mi chiedo dove gli capita di incrociare i sociopatici: nei corridoi degli ospedali psichiatrici da cui scrive? Evito di esprimermi perche’ anche se non si vede sembra che lei sia una donna quindi evitero’ di utilizzare aggettivazioni dirette ma sicuramente lei signora/ina ne trovera’ nella sua mente nella fraseologia degli aggettivi a sua scelta che potranno meglio definirla…  vediamo se indovina…

Ragazza, se vogliamo contare (e spaccare in 128 parti o più) i peli nel culo – cosa alla quale non tiene NESSUNO – di questo infimo straccione: HAI DETTO TU, SETTIMANE FA D’ESSERE AGLI ARRESTI DOMICILIARI, QUINDI CHI CAZZO HAI INCROCIATO? Signor peyote-tigre aspetti ripeto lentamente o se vuole provo a fare un gioco di prestigio cosi capisce meglio:  Ma quando ho detto che io sono agli arresti domicilari? davvero ha dei serissimi problemi a comprendere concetti che vanno oltre ai semi delle carte? Quadri… Cuori… Picche e Fiori  Tra le persone colte (cosa che lei evidente non e’) esiste un modo di scrivere che viene chiamato senso figurato… lei invece peyote continua a fare altre figure… di cacca. Ma perche’ cerca di far finta di essere intelligente? Non si sforzi troppo che non ci riesce

Brother FangSaturday, June 9, 2012 6:07:00 PM GMT+02:00

no, si guarda ogni mattina allo specchio    signor fang lei deve avere la bile a mille leggendo questi suoi commenti mi si corrode la tastiera del portatile sa? Ha una vita sociale? Riesce a comunicare senza sputare bile, e offendendo il prossimo? Sa che nei commenti suoi e quelli del  signor Hastur  si notano evidentemente dei seri problemi comportamentali  e di relazione con il prossimo? Crede davvero che lei e quel poveraccio mentale di Hastur possiate essere scambiati con delle persone intelligenti… il navigatore che passasse per sbaglio in questi vostri blogghetti l’unica cosa che potrebbe pensare e che sta leggendo dei miserabili personaggetti che odiano tutto e tutti, forse perche’ si sentono non realizzati socialmente… davvero leggendovi non ne uscite benissimo…  Non avete stile nemmeno nell’offendere, siete goffi nei commenti e approssimativi nelle aggettivazioni, avete serie lacune nella terminologia e un vocabolario striminzito e quando vi si legge sembrate quelle scimmiette ammaestrate che cercano a martellate di fare entrare un cilindro in un foro quadrato non riuscendoci sfogano la frustazione gettando  cacca su tutto cio’ che passa… non so se rendo l’idea!

detto questo: signor Essse  riesce a scrivere qualcosa di suo oppure copia e incolla gli articoli degli altri, e’ capace ha pensare qualcosa di suo? Ci riesce? Riesce a fare un post senza copiare e incollare… facendo un analisi oppure e’ talmente ritardato mentalmente che piu’ di ctrl+c ctrl+v non riesce a fare?
P.s potete anche continuare tranquillamente io mi sganascio di risate vedendo che voi vi ci mangiate il fegato, per qualcosa che voi stessi ritenete superficiale e inutile…se il mio sito e’ superficiale e inutile: che ci fa tutto il tempo sul mio sito signor essse? Esca, si diverta vada a mangiare un gelato ogni tanto e magari scriva qualcosa di suo pugno se ci riesce… ma ne dubito fortemente.

 
4 commenti

Pubblicato da su 15 giugno 2012 in disinformatori, Uncategorized