RSS

l’accerchiamento…

20 Giu

Se e’ vero che oggi esistono attualmente un certo numero Liberi e Seri ricercatori che provano a presentare alle persone interessanti documenti e  determinate informazioni difficili da reperire e’ vero che si trovano un po’ come il generale Custer a Little Bighorn e alla fine qualcuno spera sempre che gli ufficiali come nella battaglia sparino ai propri alleati e a se’ stessi dato che ormai si sentono circondati. Il vero problema  che oggi deve affrontare un ricercatore Serio e quello non tanto di difendersi dai nemici palesi, quanto difendersi dagli amici non proprio amici. Quante volte molti serissimi ricercatori nel settore si ritrovavano circondati da gruppi di isterici settaristi che inneggiavano a chissa’ quale stranissimo GURU oppure vedono la simbologia dell’Apocalisse di San Giovanni anche nel numero di scarpe che portate. Questi sono i reali e tangibili problemi di quei ricercatori che tentano di informare in modo neutrale il pubblico di determinate tematiche, gia’ difficili di per se’. Bisogna contare che esiste anche un determinato numero di “ricercatori” che con la scusa di cercare qualcosa presentano teorie che sono le solite armi di distrazione di massa, per il pubblico e che in realta’ ripetono le medisime cose da anni senza poi realmente approdare a nulla, se non finire per intervistare o essere intervistati o andare in qualche conferenza a ripetere le solite cose. Quando qualche ricercatore, che sia italiano o estero non aggiunge nulla a quello che ha gia’ detto dopo anni e quindi non scopre nulla di nuovo, vuol dire che lo fa per altri scopi, la ricerca anche in questo settore tende ad avanzare, la propaganda, oppure l’arma di distrazione di massa del  “pane et circense del mistero”, non avanza mai. Le frasi della propaganda sono sempre le stesse come i giochi del “circo” sono sempre i medesimi.

Quando uno di questi seri ricercatori, con fatica si avvicina alla verita’ o a uno dei risvolti della ricerca che potrebbe portare a svelare qualcosa ecco che esso viene circondato come il Generale Custer dai Sioux, quelli prezzolati e pubblicamente nemici e quelli farsescaente amici che in realta’ fanno lo stesso gioco dei disinformatori prezzolati, insinuando dubbi e perplessita’ sul ricercatore o sullo studioso, cosi’ si finisce per essere preso tra due fuochi, quello delle “buffonate” dei cosidetti disinformatori pubbblici e quello dell’ “infiltrato disinformatore” da parte dei cosidetti alleati che poi alleati non sono. L’unico consiglio che posso dare alle persone che fanno Ricerca Seria e quella di capire che forse questi Sioux talvolta portano la stessa divisa del Generale Custer!

Sempre All’Erta!

NumberSix

Annunci
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: