RSS

Archivi categoria: CIA

FUD: le tecniche disinformative che funzionano QUASI sempre!

Con Fear, Uncertainty and Doubt (FUD) (“paura, incertezza e dubbio”) si intende una strategia di marketing basata sul diffondere informazioni negative, vaghe o inaccurate sul prodotto di un concorrente, tali da creare un clima che scoraggi l’acquirente/consumatore.

Il concetto può essere in un certo senso assimilato – in assenza di un’esplicita intenzionalità a danneggiare – alla cosiddetta sindrome di Cassandra, abitualmente riferita alla figura mitologica di Cassandra e alla condizione di chi formula ipotesi pessimistiche nella convinzione di non poter fare nulla per evitare che si realizzino. Da cui il detto: essere delle Cassandre, o fare le Cassandre.

Ora non vi sara’ certo sfuggito che insieme al Card Stacking una altra tecnica utilizzata in determinati articoli che dicono di informare il pubblico  su determinati fenomeni, (ma non ritorniamo sulla questione) e’ quella del FUD.  Questa e’  una tecnica, molto utilizzata per distrarre il pubblico internettiano… Vi ricordate la famosa notizia dell’aereo della cia che si e’ schiantato in messico pubblicata dal sottoscritto qualche giorno fa?  Ora  in un forum esterno al sito  un lettore ha fatto notare che la notizia presentata dalla fonte non fosse  nuovissima. Personalmente non capisco quale sarebbe lo scopo di un blogger  di  riportare una notizia di quasi due anni prima, ma vabbene… diciamo che il suddetto blogger abbia ripresentato una notizia vecchia, puo’ accadere, ma  quello che  pero’ NON ACCADE MAI nelle notizie vecchie e che si tenda a coprirla con la tecnica del FUD, qualche giorno dopo la sua “erronea” pubblicazione, non vi pare? Perche’ quindi distrarre il pubblico di oggi da una notizia di un aereo caduto in messico con la cocaina di due anni fa?

Mi chiederete ma perche’… quando e’ successo che in questi giorni che questa notizia apparentemente vecchia, sia stata colpita da tecniche di disinformazione?  Eccolo qua il polverone, del FUD bello e pronto per nascondere “guarda tu il caso” una notizia, vecchia di due anni fa: notate la data dell’articolo di FUD

Boeing 727 Crashes in Mexico—as Part of TV Show

Discovery Channel will air footage later this year

By Kate Schwartz,  Newser Staff | Suggested by ClickItOrTicket
Posted Apr 30, 2012 12:44 PM CDT

(Newser) – A Boeing 727 crashed in a Mexican desert on Friday—on purpose. The staged event was carried out by the Discovery Channel, which will air the “groundbreaking” footage as part of a documentary series called Curiosity. With a name like that, it doesn’t take much of a stretch to figure out what the network was trying to do: answer “the big questions about how to make plane crashes more survivable.” To do that, it orchestrated what it calls a “serious, but survivable, passenger jet crash” using a plane stuffed with crash-test dummies and cameras, reports the Los Angeles Times.

No word on what conclusions it drew, but Discovery did seek to allay a few concerns: The pilot is just fine (he ejected just before the crash); the network made sure to keep things safe (Mexican military and police and private security were present); and it didn’t junk up the desert (the plane will be salvaged and Discovery hired a group to perform an “extensive environmental cleanup operation”).

Avete capito che pietosa  “arraffazzonata” hanno fatto? Prima hanno tentato di coprire la notizia, facendo far credere che la notizia era vecchissima e poi quando hanno visto che la notizia continuava a girare, hanno cercato di far credere alle persone che il jet (quello privato con quattro tonnellate di cocaina) fosse un documentario… Pero’ che documentario! Sono curioso di vederlo e sopratutto capire  perche’ e’ stato deciso un documentario simile guarda caso IN MESSICO!. Si spendono milioni di dollari per fare un documentario  per vedere se uno sopravvive ad uno schianto nel deserto? Se c’e’ lo chiedavano, gli avremmo detto in coro: NO! NON SI SOPRAVVIVE…FINITO IL DOCUMENTARIO! Ma pensano davvero che siamo tutti dei cretini? Mi sa di si.

Davvero, ma nemmeno nei film hollywoodiani avrebbero pensato una idiozia simile! Certo se questa e’ la CIA di oggi, comincio a “rimpiangere” quella vecchia dei tempi di Ruby e di Oswald, quella almeno era  proprio la CIA! Sembra diventato un meccanismo di enterteinment per il pubblico, come i films di Cameron, questi non sono piu’ nemmeno un pallido ricordo dei tizi che erano a Fort Lauderdale, secondo me!

Ormai questa gente che dice di far parte dell’intelligence,  sembra davvero un bestione instupidito e agonizzante (almeno per noi teorici della cospirazione prima era un osso duro) e meno male che sono intelligence mi pare di aver a che fare con lo stupidence! Questo secondo me e’ avvenuto  quando qualcuno dell’elite degli Illuminati nell’ultimo cambio di guardia al livello medio alto della piramide (suppongo) abbia deciso di mettere degli “utili idioti” invece di tenersi nella Agenzia qualche testa pensante e i risultati secondo me sono stati disastrosi,  come nell’esempio di questo articolo. Qualche aggettivo per definire questa gente che ormai non assomiglia piu’ nemmeno all’intelligence service americana ma ad un gruppo di scimmie ammaestrate da circo?

affrettato, pietoso, rappezzato, rattoppato, trasandato || Vedi anche: abborracciato, malfatto, raccogliticcio, rimediaticcio, superficiale, buttato là, messo insieme, stentato, negligente, rimediato

 

Se me ne accorgo io che non sono un James Bond  ma un semplice studioso figuriamoci, quelli  che  ci lavorano per davvero nei servizi segreti!

 
1 Commento

Pubblicato da su 30 aprile 2012 in CIA, disinformatori